Sciacchetrail 2022

Sciacchetrail 2022

Dopo una pausa forzata di due anni, il 2 Aprile 2022 torna Sciacchetrail, la sesta edizione della gara di corsa internazionale in natura tra sentieri, terrazzamenti e borghi delle Cinque Terre.

Sciacchetrail 2022

Questo trail è nato oramai una decina d’anni fa con l’idea di dar vita a una gara il cui percorso potesse unire le comunità delle Cinque Terre, dando rilievo e visibilità a un territorio estremamente fragile e complesso, che necessita di essere coltivato per resistere. Sciacchetrail è proprio il connubio tra il rinomato passito della regione e la corsa sulle antiche mulattiere locali.

Un trail caratterizzato da svariati passaggi complessi, ma senza difficoltà di tipo alpinistico.

https://www.sciacchetrail.com/percorso-2022/

Iscriversi allo Sciacchetrail

Le iscrizioni sono già aperte e per aderire vi basterà compilare l’apposito form. La gara è aperta a tutti i maggiorenni, tesserati o no, a condizione che non stiano scontando squalifiche per doping.

L’estrazione dei 300 partecipanti avrà luogo il 20 novembre prossimo, in diretta sui canali social dell’Associazione organizzatrice. La gara avrà inizio il 2 aprile alle ore 7:30. Una volta perfezionata la loro iscrizione i partecipanti avranno quindi qualche mese per allenarsi e poter correre lungo i nostri sentieri vista mare.

La manifestazione si svolgerà su tre giorni e a breve vi aggiorneremo con il programma dettagliato dell’evento!

Una gita a Pisa dalle Cinque Terre

Una gita a Pisa dalle Cinque Terre

Una gita a Pisa dalle Cinque Terre è non solo fattibilissima, ma è un’ottima alternativa nei giorni di pioggia e te la consigliamo!

Se sei nostro fan/follower sui social network sai che consigliamo spesso di visitare con calma il nostro territorio, dedicando il giusto tempo a borghi, sentieri ed esperienze, magari prolungando un po’ il soggiorno per poter vivere un qualcosa che vada oltre le classiche cartoline patinate delle Cinque Terre.

In realtà però, un validissimo motivo per prolungare la vacanza alle Cinque Terre è che da qui puoi facilmente visitare i nostri meravigliosi dintorni: dal Golfo dei Poeti al Tigullio con la blasonata Portofino, dall’entroterra con borghi storici e prodotti enogastronomici a città uniche come Genova e Pisa e poi Lucca e Pietrasanta con scultori e cave di marmo da scoprire. Insomma, ce n’è per tutti i gusti.

Una gita a Pisa

Le Cinque Terre distano da Pisa un centinaio di chilometri e la nota città toscana è facilmente raggiungibille in treno, cambiando a La Spezia. Il viaggio dura circa un’ora e vi sono decine di corse ogni gioro in entrambe le direzioni.

Dalla stazione ferroviaria potrai poi spostarti a piedi e raggiungere i principali siti turistici e di interesse storico-culturale in pochi minuti.

Sappiamo che quando hai letto “gita a Pisa” hai pensato alla Torre pendente, ma proprio come le Cinque Terre offrono ben altro oltre lo scatto Instagram coloratissimo e perfetto, anche Pisa ha molto di più da offrire: edifici storici, monumenti e musei sono testimoni della Repubblica Marinara che per secoli fu in diretta competizione con la nostra Repubblica di Genova.

Inoltre, Pisa è una rinomata città universitaria, dinamica e vitale.

Visitare Pisa

Partendo dalla stazione, ti consigliamo di incamminarti verso Corso Italia, la via dello shopping e probabilmente anche la via più famosa della città, da cui raggiungere con una rapidissima deviazione la Chiesa di Sant’Antonio con il coloratissimo murales Tuttomondo firmato da Keith Haring. Passate Piazza del Carmine e Piazza Gambacorti, nota anche come Piazza della Pera, arriverai alle Logge dei Banchi all’imbocco del Ponte di Mezzo, un loggiato progettato dal Buontalenti a inizio XVII secolo, sede del mercato della lana e della seta.

Prima di attraversare il ponte, ti consigliamo una visita a Palazzo Blu, dove magari visitare una delle mostre temporanee in cartellone, e la piccola Chiesa della Spina, in puro stile gotico.

Prosegui quindi verso Lungarno Galilei da cui potrai ammirare l’evoluzione architettonica della città, Palazzo Lanfranchi e la bella Chiesa di San Sepolcro a pianta ottagonale, dedicata ai templari.

Sull’altra sponda dell’Arno potrai passeggiare sul Lungarno Mediceo e ammirare Palazzo Medici, residenza di Cosimo Il Vecchio e Lorenzo Il Magnifico e noto come Palazzo Vecchio, e poi la chiesa di San Matteo fiancheggiata dal Museo Nazionale. Dal museo potrai poi dirigerti verso Borgo Stretto, una via medievale costellata da botteghe storiche e suggestivi loggiati.

Borgo Stretto sfocia poi in Borgo Largo da cui raggiungere sulla sinistra Piazza dei Cavalieri, sede della Scuola Normale, della Chiesa di Santo Stefano , del Palazzo della Carovana e soprattutto della mitica Torre della Fame dantesca, dove venne imprigionato il conte Ugolino della Gherardesca con i figli e i nipoti.

Continuando ancora per circa un chilometro si arriva in Piazza dei Miracoli, con il famosissimo complesso architettonico rappresentativo del ciclo della vita, composto da Battistero, Cattedrale di Santa Maria Assunta e Camposanto, e la mitica e tanto agognata Torre Pendente, campanile del Duomo, notevole esempio di romanico pisano in marmo grigio e bianco, decorato con marmi policromi.

Per salire sulla Torre ti consigliamo di prenotare il biglietto in anticipo online, mentre per visitare il Duomo, il Museo dell’Opera del Duomo e il Museo delle Sinopie ti consigliamo di acquistare un biglietto cumulativo.

Se te la senti di visitare ancora qualcosa in città, prima di rientrare alle Cinque Terre ti consigliamo anche l’Orto Botanico, a pochi minuti a piedi da Piazza dei Miracoli, e ancora il Museo delle Navi antiche e una passeggiata lungo la cinta muraria di Pisa.

Se invece opterai per una visita lampo di mezza giornata, puoi dedicare il pomeriggio alla visita della vicina e meravigliosa Lucca, a cui dedicheremo un post a breve!

Visite guidate nel parco delle Cinque Terre

Visite guidate nel parco delle Cinque Terre

Durante la stagione estiva il Parco organizza visite guidate nel parco delle Cinque Terre, alla scoperta dei nostri borghi e sentieri. Un programma noto come “Cinque Terre Walking Park” e riservato ai possessori della Cinque Terre Card, senza costi aggiuntivi, ma con l’obbligo di prenotazione via mail.

Per partecipare, oltre alla prenotazione, occorre presentarsi alla partenza qualche minuto prima, indossando calzature adatte alla camminata su sentieri e ne approfittiamo per consigliarvi di leggere i nostri spunti pratici per fare trekking in sicurezza e godendone appieno.

Il programma di escursioni guidate nel parco delle Cinque Terre di ottobre

  • 1: escursione da Manarola alla “Fondazione Manarola”. L’appuntamento con la guida è alle ore 9:30 davanti all’Info Point del Parco presso la stazione ferroviaria di Manarola
  • 3: escursione da Levanto a Monterosso, via Punta Mesco e l’Eremo di San Antonio. L’appuntamento con la guida è alle ore 9:30 davanti all’Info Point del Parco in stazione a Levanto
  • 5: tour in e-bike da Levanto a Monterosso. L’appuntamento con la guida è alle ore 9:30 davanti all’Info Point del Parco in stazione a Levanto
  • 8:  trekking da Manarola a Groppo. L’appuntamento con la guida è alle ore 9.30 davanti all’Info Point del Parco di Manarola
  • 10: trekking a Monterosso, alla scoperta di limoni e vigneti. L’appuntamento con la guida è alle ore 9:30 davanti all’Info Point del Parco in stazione a Monterosso
  • 15:  trekking da Manarola a Corniglia, via Volastra. L’appuntamento con la guida è alle ore 9.30 davanti all’Info Point del Parco di Manarola
  • 16: escursione da Corniglia a Vernazza. L’appuntamento con la guida è alle ore 9:30 davanti all’Info Point del Parco presso la stazione ferroviaria di Corniglia
  • 19: tour in e-bike da Levanto a Monterosso. L’appuntamento con la guida è alle ore 9:30 davanti all’Info Point del Parco in stazione a Levanto
  • 9: trekking da Riomaggiore al Santuario di Montenero, quindi Volastra e Manarola. L’appuntamento con la guida è alle ore 9 davanti all’Info Point del Parco presso la stazione ferroviaria di Riomaggiore
  • 22: trekking da Riomaggiore al vigneto “Possa”. L’appuntamento con la guida è alle ore 9:30 davanti all’Info Point del Parco presso la stazione ferroviaria di Riomaggiore
  • 24: escursione da Vernazza a Monterosso. L’appuntamento con la guida è alle ore 9:30 davanti all’Info Point del Parco presso la stazione ferroviaria di Vernazza
  • 29: escursione da Manarola alla “Fondazione Manarola”. L’appuntamento con la guida è alle ore 9:30 davanti all’Info Point del Parco presso la stazione ferroviaria di Manarola
  • 31: trekking a Monterosso, alla scoperta di limoni e vigneti. L’appuntamento con la guida è alle ore 9:30 davanti all’Info Point del Parco in stazione a Monterosso

Visite guidate dei cinque borghi a ottobre

  • 2: visita guidata di Vernazza e Monterosso. L’appuntamento con la guida è alle ore 10 davanti all’Info Point del Parco in stazione a Vernazza
  • 9: visita guidata di Manarola e Riomaggiore. L’appuntamento con la guida è alle ore 10 davanti all’Info Point del Parco in stazione a Manarola
  • 14: visita guidata di Riomaggiore e Manarola. L’appuntamento con la guida è alle ore 10 davanti all’Info Point del Parco in stazione a Riomaggiore
  • 17: visita guidata di Monterosso e Vernazza. L’appuntamento con la guida è alle ore 10 davanti all’Info Point del Parco in stazione a Monterosso
  • 23: visita guidata di Manarola e Riomaggiore. L’appuntamento con la guida è alle ore 10 davanti all’Info Point del Parco in stazione a Manarola
  • 28: visita guidata di Vernazza e Monterosso. L’appuntamento con la guida è alle ore 10 davanti all’Info Point del Parco in stazione a Vernazza
  • 30: visita guidata di Corniglia e Vernazza. L’appuntamento con la guida è alle ore 10 davanti all’Info Point del Parco in stazione a Corniglia
Visite guidate nel parco delle Cinque Terre

Il programma di escursioni guidate nel parco delle Cinque Terre di settembre

  • 3: escursione da Manarola alla “Fondazione Manarola”. L’appuntamento con la guida è alle ore 9:30 davanti all’Info Point del Parco presso la stazione ferroviaria di Manarola
  • 4: escursione da Corniglia a Vernazza. L’appuntamento con la guida è alle ore 9:30 davanti all’Info Point del Parco presso la stazione ferroviaria di Corniglia
  • 9: trekking da Riomaggiore al Santuario di Montenero, quindi Volastra e Manarola. L’appuntamento con la guida è alle ore 9 davanti all’Info Point del Parco presso la stazione ferroviaria di Riomaggiore
  • 10: tour in e-bike da Levanto a Monterosso. L’appuntamento con la guida è alle ore 9:30 davanti all’Info Point del Parco in stazione a Levanto
  • 12: trekking a Monterosso, alla scoperta di limoni e vigneti. L’appuntamento con la guida è alle ore 9:30 davanti all’Info Point del Parco in stazione a Monterosso
  • 17: escursione da Manarola alla “Fondazione Manarola”. L’appuntamento con la guida è alle ore 9:30 davanti all’Info Point del Parco presso la stazione ferroviaria di Manarola
  • 19: escursione da Levanto a Monterosso, via Punta Mesco e l’Eremo di San Antonio. L’appuntamento con la guida è alle ore 9:30 davanti all’Info Point del Parco in stazione a Levanto
  • 22: tour in e-bike da Levanto a Monterosso. L’appuntamento con la guida è alle ore 16:30 davanti all’Info Point del Parco in stazione a Levanto
  • 24:  trekking da Manarola a Corniglia, via Volastra. L’appuntamento con la guida è alle ore 9.30 davanti all’Info Point del Parco di Manarola
  • 25: escursione da Vernazza a Monterosso. L’appuntamento con la guida è alle ore 9:30 davanti all’Info Point del Parco presso la stazione ferroviaria di Vernazza

Visite guidate dei cinque borghi a settembre

  • 2: visita guidata di Riomaggiore e Manarola. L’appuntamento con la guida è alle ore 10 davanti all’Info Point del Parco in stazione a Riomaggiore
  • 5: visita guidata di Monterosso e Vernazza. L’appuntamento con la guida è alle ore 10 davanti all’Info Point del Parco in stazione a Monterosso
  • 11: visita guidata di Vernazza e Monterosso. L’appuntamento con la guida è alle ore 10 davanti all’Info Point del Parco in stazione a Vernazza
  • 16: visita guidata di Riomaggiore e Manarola. L’appuntamento con la guida è alle ore 10 davanti all’Info Point del Parco in stazione a Riomaggiore
  • 18: visita guidata di Vernazza e Monterosso. L’appuntamento con la guida è alle ore 10 davanti all’Info Point del Parco in stazione a Vernazza
  • 26: visita guidata di Monterosso e Vernazza. L’appuntamento con la guida è alle ore 10 davanti all’Info Point del Parco in stazione a Monterosso
  • 30: visita guidata di Riomaggiore e Manarola. L’appuntamento con la guida è alle ore 10 davanti all’Info Point del Parco in stazione a Riomaggiore
Manarola

Il programma di escursioni guidate nel parco delle Cinque Terre di agosto

  • 4: tour in e-bike da Levanto a Monterosso. L’appuntamento con la guida è alle ore 9:30 davanti all’Info Point del Parco in stazione a Levanto
  • 6:  trekking da Manarola a Groppo. L’appuntamento con la guida è alle ore 9.30 davanti all’Info Point del Parco di Manarola
  • 8: trekking a Monterosso, alla scoperta di limoni e vigneti. L’appuntamento con la guida è alle ore 9:30 davanti all’Info Point del Parco in stazione a Monterosso
  • 13: trekking da Riomaggiore al vigneto “Possa”. L’appuntamento con la guida è alle ore 9:30 davanti all’Info Point del Parco presso la stazione ferroviaria di Riomaggiore
  • 14: escursione da Corniglia a Vernazza. L’appuntamento con la guida è alle ore 9:30 davanti all’Info Point del Parco presso la stazione ferroviaria di Corniglia
  • 18: tour in e-bike da Levanto a Monterosso. L’appuntamento con la guida è alle ore 9:30 davanti all’Info Point del Parco in stazione a Levanto
  • 20: escursione da Manarola alla “Fondazione Manarola”. L’appuntamento con la guida è alle ore 9:30 davanti all’Info Point del Parco presso la stazione ferroviaria di Manarola
  • 22: trekking a Monterosso, alla scoperta di limoni e vigneti. L’appuntamento con la guida è alle ore 9:30 davanti all’Info Point del Parco in stazione a Monterosso
  • 27: trekking da Riomaggiore al Santuario di Montenero, quindi Volastra e Manarola. L’appuntamento con la guida è alle ore 9 davanti all’Info Point del Parco presso la stazione ferroviaria di Riomaggiore
  • 28: escursione da Vernazza a Monterosso. L’appuntamento con la guida è alle ore 9:30 davanti all’Info Point del Parco presso la stazione ferroviaria di Vernazza

Visite guidate dei cinque borghi ad agosto

  • 1: visita guidata di Riomaggiore e Manarola. L’appuntamento con la guida è alle ore 10 davanti all’Info Point del Parco in stazione a Riomaggiore
  • 7: visita guidata di Corniglia e Vernazza. L’appuntamento con la guida è alle ore 10 davanti all’Info Point del Parco in stazione a Corniglia
  • 12: visita guidata di Riomaggiore e Manarola. L’appuntamento con la guida è alle ore 10 davanti all’Info Point del Parco in stazione a Riomaggiore
  • 14: visita guidata di Corniglia e Vernazza. L’appuntamento con la guida è alle ore 10 davanti all’Info Point del Parco in stazione a Corniglia
  • 15: visita guidata di Monterosso e Vernazza. L’appuntamento con la guida è alle ore 10 davanti all’Info Point del Parco in stazione a Monterosso
  • 21: visita guidata di Corniglia e Riomaggiore. L’appuntamento con la guida è alle ore 10 davanti all’Info Point del Parco in stazione a Corniglia
  • 26: visita guidata di Riomaggiore e Manarola. L’appuntamento con la guida è alle ore 10 davanti all’Info Point del Parco in stazione a Riomaggiore
  • 29: visita guidata di Monterosso e Vernazza. L’appuntamento con la guida è alle ore 10 davanti all’Info Point del Parco in stazione a Monterosso
Visite guidate nel parco delle Cinque Terre

Il programma di escursioni guidate nel parco delle Cinque Terre di luglio

  • 2: trekking da Riomaggiore al Santuario di Montenero, quindi Volastra e Manarola. L’appuntamento con la guida è alle ore 8:30 davanti all’Info Point del Parco presso la stazione ferroviaria di Riomaggiore
  • 4: trekking a Monterosso, alla scoperta di limoni e vigneti. L’appuntamento con la guida è alle ore 9:30 davanti all’Info Point del Parco in stazione a Monterosso
  • 7: tour in e-bike da Levanto a Monterosso. L’appuntamento con la guida è alle ore 9:30 davanti all’Info Point del Parco in stazione a Levanto
  • 9:  trekking da Manarola a Groppo. L’appuntamento con la guida è alle ore 9.30 davanti all’Info Point del Parco di Manarola
  • 15: trekking da Riomaggiore al vigneto “Possa”. L’appuntamento con la guida è alle ore 9:30 davanti all’Info Point del Parco presso la stazione ferroviaria di Riomaggiore
  • 16: escursione da Manarola alla “Fondazione Manarola”. L’appuntamento con la guida è alle ore 9:30 davanti all’Info Point del Parco presso la stazione ferroviaria di Manarola
  • 21: tour in e-bike da Levanto a Monterosso. L’appuntamento con la guida è alle ore 9:30 davanti all’Info Point del Parco in stazione a Levanto
  • 25: escursione a Manarola, alla scoperta di vigneti e miele. L’appuntamento con la guida è alle ore 9:30 davanti all’Info Point del Parco presso la stazione ferroviaria di Manarola
  • 29: escursione da Corniglia a Vernazza. L’appuntamento con la guida è alle ore 9:30 davanti all’Info Point del Parco presso la stazione ferroviaria di Corniglia

Il programma di escursioni guidate nel parco delle Cinque Terre di giugno

  • 1: escursione da Manarola alla “Fondazione Manarola”. L’appuntamento con la guida è alle ore 9:30 davanti all’Info Point del Parco presso la stazione ferroviaria di Manarola
  • 3: escursione da Corniglia a Manarola. L’appuntamento con la guida è alle ore 9:30 davanti all’Info Point del Parco presso la stazione ferroviaria di Corniglia
  • 6: “Il profumo dei Limoni”, un trekking a Monterosso. L’appuntamento con la guida è alle ore 10 davanti all’Info Point del Parco in stazione a Monterosso
  • 9: tour in e-bike da Levanto a Monterosso. L’appuntamento con la guida è alle ore 9:30 davanti all’Info Point del Parco in stazione a Levanto
  • 11:  trekking da Manarola a Groppo. L’appuntamento con la guida è alle ore 9.30 davanti all’Info Point del Parco di Manarola
  • 13: escursione da Levanto a Monterosso. L’appuntamento con la guida è alle ore 9.30 davanti all’Info Point del Parco in stazione a Levanto
  • 16: trekking da Riomaggiore al vigneto “Possa”. L’appuntamento con la guida è alle ore 9:30 davanti all’Info Point del Parco presso la stazione ferroviaria di Riomaggiore
  • 18: escursione da Manarola a Corniglia. L’appuntamento con la guida è alle ore 9:30 davanti all’Info Point del Parco presso la stazione ferroviaria di Manarola
  • 20: “Il profumo dei Limoni”, un trekking a Monterosso. L’appuntamento con la guida è alle ore 9:30 davanti all’Info Point del Parco in stazione a Monterosso
  • 25: escursione da Manarola alla “Fondazione Manarola”. L’appuntamento con la guida è alle ore 9:30 davanti all’Info Point del Parco presso la stazione ferroviaria di Manarola
  • 27: “Il profumo dei Limoni”, un trekking a Monterosso. L’appuntamento con la guida è alle ore 9:30 davanti all’Info Point del Parco in stazione a Monterosso
  • 30: tour in e-bike da Levanto a Monterosso. L’appuntamento con la guida è alle ore 18 davanti all’Info Point del Parco in stazione a Levanto
Visite guidate nel parco delle Cinque Terre

Visite guidate dei cinque borghi a luglio

  • 1: visita guidata di Corniglia. L’appuntamento con la guida è alle ore 10 davanti all’Info Point del Parco in stazione a Corniglia
  • 3: visita guidata di Vernazza e Riomaggiore. L’appuntamento con la guida è alle ore 10 davanti all’Info Point del Parco in stazione a Vernazza
  • 10: visita guidata di Manarola e Monterosso. L’appuntamento con la guida è alle ore 10 davanti all’Info Point del Parco in stazione a Manarola
  • 11: visita guidata di Corniglia. L’appuntamento con la guida è alle ore 10 davanti all’Info Point del Parco in stazione a Corniglia
  • 17: visita guidata di Riomaggiore e Manarola. L’appuntamento con la guida è alle ore 10 davanti all’Info Point del Parco in stazione a Riomaggiore
  • 18: visita guidata di Monterosso e Vernazza. L’appuntamento con la guida è alle ore 10 davanti all’Info Point del Parco in stazione a Monterosso
  • 24: visita guidata di Corniglia. L’appuntamento con la guida è alle ore 10 davanti all’Info Point del Parco in stazione a Corniglia
  • 30: visita guidata di Manarola e Riomaggiore. L’appuntamento con la guida è alle ore 10 davanti all’Info Point del Parco in stazione a Manarola
  • 31: visita guidata di Vernazza e Monterosso. L’appuntamento con la guida è alle ore 10 davanti all’Info Point del Parco in stazione a Vernazza

Visite guidate dei cinque borghi a giugno

  • 2: visita guidata di Riomaggiore. L’appuntamento con la guida è alle ore 10 davanti all’Info Point del Parco in stazione a Riomaggiore
  • 2: visita guidata di Manarola. L’appuntamento con la guida è alle ore 10 davanti all’Info Point del Parco in stazione a Manarola
  • 4: visita guidata di Manarola. L’appuntamento con la guida è alle ore 10 davanti all’Info Point del Parco in stazione a Manarola
  • 4: visita guidata di Corniglia. L’appuntamento con la guida è alle ore 10 davanti all’Info Point del Parco in stazione a Corniglia
  • 5: visita guidata di Vernazza. L’appuntamento con la guida è alle ore 10 davanti all’Info Point del Parco in stazione a Vernazza
  • 5: visita guidata di Monterosso. L’appuntamento con la guida è alle ore 10 davanti all’Info Point del Parco in stazione a Monterosso
  • 10: visita guidata di Corniglia. L’appuntamento con la guida è alle ore 10 davanti all’Info Point del Parco in stazione a Corniglia
  • 12: visita guidata di Vernazza. L’appuntamento con la guida è alle ore 10 davanti all’Info Point del Parco in stazione a Vernazza
  • 12: visita guidata di Monterosso. L’appuntamento con la guida è alle ore 10 davanti all’Info Point del Parco in stazione a Monterosso
  • 19: visita guidata di Vernazza. L’appuntamento con la guida è alle ore 10 davanti all’Info Point del Parco in stazione a Vernazza
  • 19: visita guidata di Monterosso. L’appuntamento con la guida è alle ore 10 davanti all’Info Point del Parco in stazione a Monterosso
  • 23: visita guidata di Riomaggiore. L’appuntamento con la guida è alle ore 10 davanti all’Info Point del Parco in stazione a Riomaggiore
  • 23: visita guidata di Manarola. L’appuntamento con la guida è alle ore 10 davanti all’Info Point del Parco in stazione a Manarola
  • 24: visita guidata di Corniglia. L’appuntamento con la guida è alle ore 10 davanti all’Info Point del Parco in stazione a Corniglia
  • 26: visita guidata di Vernazza. L’appuntamento con la guida è alle ore 10 davanti all’Info Point del Parco in stazione a Vernazza
  • 26: visita guidata di Manarola. L’appuntamento con la guida è alle ore 10 davanti all’Info Point del Parco in stazione a Manarola

In caso di condizioni meteo avverse ovviamente il programma potrebbe subire cambiamenti e l’escursione potrebbe anche essere annullata.

Nuotare con le sirene alle Cinque Terre

Nuotare con le sirene alle Cinque Terre

Nuotare con le sirene alle Cinque Terre si può, perché diciamocelo, chi non ‘ha sognato almeno una volta nella vita!

Ispirati da Luca, il nuovo film Disney – Pixar ambietato in una versione delle Cinque Terre tra il tradizionale e l’onirico, da quest’estate potrete vivere un’esperienza unica e alternativa: fare il bagno con le sirene e scoprire i meravigliosi fondali dell’Area Marina Protetta delle Cinque Terre.

Dopo una breve introduzione alle tecniche di apnea di base, il 21 agosto e l’11 settembre al pomeriggio, dalle 16:30 alle 18, potrete immergervi con le sirene e fare snorkeling in loro compagnia e in tutta sicurezza.

Il costo dell’esperienza è di 40€ a persona e per quest’anno non include maschera e boccaglio, che causa normative Covid-19 non possono essere noleggiati. Ricordatevi quindi di portare i vostri per godere appieno della nuotata!

Prenotare il bagno con le sirene alle Cinque Terre

L’esperienza può essere prenotata scrivendo su WhatsApp a questo numero: +39 366 8982748

Fare il bagno alle Cinque Terre

Nel Parco Nazionale delle Cinque Terre i sentieri non sono solo quelli del trekking, da qualche anno abbiamo infatti anche corsie natatorie che partono dai borghi di Vernazza, Manarola e Riomaggiore.

Le corsie natatorie sono delimitate da boe collegate da cime, realizzate con materiali ecocompatibili nell’ambito del progetto NEPTUNE, e seguono il profilo della costa, consentendo di nuotare e fare snorkeling in sicurezza e tranquillità.

L’obiettivo del progetto è applicare sistemi comuni di gestione sostenibile del patrimonio sommerso a livello transfrontaliero, sensibilizzando gestori e fruitori in merito al valore naturale e culturale del patrimonio subacqueo transfrontaliero.  

Le corsie natatorie alle Cinque Terre

  • Riomaggiore il percorso, lungo circa 200 metri, prende il via dall’angolo orientale della spiaggia della Fossola fino a Lama Crexia
  • Manarola è lungo circa 300 metri e parte da Punta Bonfiglio per arrivare fino all’inizio dello spiaggione di Corniglia
  • Vernazza si sviluppa per circa 600 metri, partendo dalla spiaggia e collegando Vernazza e Monterosso al Mare

I percorsi naturalistico letterari del Parco Letterario Eugenio Montale

Il Parco Letterario Eugenio Montale

Il Parco Letterario® Eugenio Montale, uno spazio en plein air dove l’aggettivo letterario indica un luogo diffuso e al tempo stesso circoscritto che copre tutto il territorio delle Cinque Terre, è nato nel 2015, in collaborazione con i Parchi Letterari® Italiani ed Europei.

Il Parco propone anche quest’anno un ciclo di passeggiate ed escursioni scandite da letture di versi e approfondimenti su storia e natura locali, a cura del naturalista Carlo Torricelli e dell’esperta di Montale Cristina Currarini. 

Parco Letterario® Eugenio Montale
© Archivio Farabola

I percorsi naturalistico letterari del Parco Eugenio Montale sono gratuiti, ma riservati ai soli possessori della Cinque Terre Card. Il numero massimo di partecipanti è fissato a 15 ed è richiesta la prenotazione tramite e-mail. Insieme alla conferma vi verrà inviato il disciplinare Anticovid, da restituire via mail firmato e sottoscritto per accettazione.

Per partecipare occorre indossare calzature adatte alla camminata su sentieri e ne approfittiamo per consigliarvi di leggere i nostri spunti pratici per fare trekking in sicurezza e godendone appieno.

I percorsi naturalistico letterari del Parco Letterario Eugenio Montale

  • 1 agosto alle ore 9:30: versi all’ombra del gigante. Una passeggiata tra le due ville di proprietà della famiglia Montale, Villa Montale e Villa La Vecchiona, il promontorio del Mesco, fino al “Purtigiun”, tra i luoghi dell’infanzia e dell’adolescenza del poeta. La camminata dura 2 ore circa e parte dall’Info Point del Parco presso la stazione di Monterosso.
  • 11 agosto alle ore 18:00: da Monterosso a Punta Corcone, ascoltando la lettura e il commento di versi classici e noti di Montale legati al paesaggio e al mare, ammirando il tramonto. La camminata dura 2 ore circa e parte dall’Info Point del Parco presso la stazione di Monterosso.
  • 12 agosto alle ore 9:30: Manarola, tra terra e mare. Un percorso ad anello attraverso il piccolo promontorio fino a Punta Bonfiglio, accompagnati dai versi di Montale. La camminata dura 2 ore circa e parte dall’Info Point del Parco presso la stazione di Manarola.
  • 18 settembre alle ore 15:00: i vendemmiati clivi, da Volastra a Corniglia. Un’escursione dal sagrato del Santuario di Nostra Signora della Salute a Volastra fino al borgo di Corniglia, lungo i sentieri panoramici 586 e 587. La camminata dura 3 ore circa e parte dall’Info Point del Parco presso la stazione di Manarola.
  • 19 settembre alle ore 9:30: passeggiata tra il convento dei Cappuccini e Buranco. Da Piazzale Belvedere, la terrazza affacciata sul mare nel centro storico di Monterosso, il percorso si snoda in salita attraverso “i zii di frati” sul colle di San Cristoforo fino al Convento dei frati Cappuccini per poi scendere attraverso l’antica Via Buranco fino alla Chiesa di San Giovanni Battista. La camminata dura 2 ore circa e parte dall’Info Point del Parco presso la stazione di Monterosso.
  • 23 ottobre alle ore 8:30: albero creatura meravigliosa. Una camminata tra i santuari di Nostra Signora di Soviore e Nostra Signora di Reggio, ponendo gli alberi tipici e la flora locale al centro, anche del percorso letterario. La camminata dura 4 ore circa e parte dall’Info Point del Parco presso la stazione di Monterosso, da cui si partirà alla volta di Soviore con un bus di linea. L’arrivo è a Vernazza.

In caso di condizioni meteo avverse ovviamente il programma potrebbe subire cambiamenti e l’escursione potrebbe anche essere annullata.

Cinque Terre, un paesaggio umano

Cinque Terre Walking Park

Le Cinque Terre sono un paesaggio umano, nel senso che se fosse per la natura qui sarebbero solo scogliere scoscese sferzate dal mare e boschi a monte.

L’uomo alle Cinque Terre non ha solo costruito insediamenti e poi borghi, ma ha plasmato il paesaggio modellandolo e creando i terrazzamenti che rendono questa fascia di costa così speciale e identitaria.

La mostra permanente “Cinque Terre, un paesaggio umano”

Per tutto il mese di agosto il Castello di Riomaggiore sarà aperto quotidianamente, dalle 10:30 alle 12:30 e dalle 15 alle 18, come centro informazioni turistiche, ma anche e soprattutto come sede della mostra permanente Cinque Terre, un paesaggio umano.

Cinque Terre, un paesaggio umano

La mostra, patrocinata dal Comune di Riomaggiore, è stata realizzata grazie al contributo del Parco Nazionale delle Cinque Terre – Area Marina Protetta e al prezioso lavoro dei volontari.

Il progetto e i testi della mostra sono stati curati da Attilio Casavecchia, mentre le immagini sono di Anselmo Crovara, del Museo della Memoria, e di Walter Bilotta, che ha curato anche il progetto grafico, e Doriano Franceschetti.

Testi e immagini sono stati elaborati al fine di divulgare storia e cultura locale, far conoscere in modo più approfondito il paesaggio delle Cinque Terre e agevolarne la comprensione, trattando in maniera particolareggiata il territorio di Riomaggiore.

Per i maggiori di 12 anni è previsto un biglietto di ingresso dal costo di 1€, mentre la mostra è gratuito per bambini, disabili e per i residenti del Comune di Riomaggiore.

Un mare di libri a Monterosso

Un mare di libri, Monterosso al Mare

Cosa fare dopo cena alle Cinque Terre? Tra le proposte, torna Un mare di libri a Monterosso, a cura del giornalista e scrittore spezzino Marco Ferrari. La V edizione vedrà appuntamenti letterari da luglio a settembre, spaziando dalla saggistica alla narrativa italiana.

Un festival letterario fatto di incontri con gli autori e appassionante dialogo e scambio con i lettori, organizzato dal Comune di Monterosso al Mare e dal Consorzio Turistico Cinque Terre, con il sostegno del Parco Nazionale delle Cinque Terre e dei Cantieri Navali San Lorenzo e altri sponsor e sostenitori del territorio.

Il programma di Un mare di libri

Gli incontri hanno luogo alle 21:30 presso il suggestivo Molo dei Pescatori e in caso di mareggiata vengono spostati in piazza Garibaldi, nel centro storico.

Gli eventi sono gratuiti e non è necessaria la prenotazione. L’apertura dei luoghi di evento è alle ore 20.30. La capienza massima è di 200 posti a sedere e 30 in piedi.

Come arrivare a Monterosso

Ti consigliamo il treno. I regionali effettuano fermata in tutte le stazioni tra La Spezia e Levanto e anche se dormi a Riomaggiore, la più lontana delle Cinque Terre da Monterosso, potrai esserci in pochi minuti, rientrando tranquillamente a fine evento.

Per informazioni su orari e biglietti, puoi consultare la pagina che abbiamo dedicato agli spostamenti in treno alle Cinque Terre.

© Un mare di libri, Monterosso al Mare

Per maggiori informazioni ti invitiamo a seguire la pagina Facebook dell’evento o scrivere all’organizzazione.

Buona lettura e buon incontro letterario!

Una gita a Portofino dalle Cinque Terre

Una gita a Portofino dalle Cinque Terre

Una gita a Portofino dalle Cinque Terre è non solo fattibilissima, ma te la consigliamo!

Se ci segui sui social saprai che ripetiamo spesso di visitare con calma e dedicare il giusto tempo a borghi, sentieri ed esperienze, magari prolungando un po’ il soggiorno per poter vivere un qualcosa che vada oltre le cartoline patinate delle Cinque Terre.

In realtà però, un validissimo motivo per prolungare la vacanza alle Cinque Terre è che da qui puoi facilmente visitare i nostri meravigliosi dintorni: dal Golfo dei Poeti al Tigullio, dall’entroterra con borghi storici e prodotti enogastronomici a città uniche come Genova e Pisa e poi Lucca e Pietrasanta con scultori e cave di marmo da scoprire. Insomma, ce n’è per tutti i gusti.

Una gita a Portofino

Portofino, compreso all’interno del Parco Naturale Regionale di Portofino, è un tipico borgo costiero ligure, un tempo abitato prevalentemente pescatori, le cui imbarcazioni erano protette dalla conformazione della piccola baia, – in seno al Golfo del Tigullio – contornata da coloratissime case torre disposte a semicerchio intorno alla famosa Piazzetta. 

Per raggiungerla dalle Cinque Terre hai più opzioni:

Visitare Portofino

Come già saprai, Portofino è oggi una meta prediletta del jet set internazionale, scelta da VIP di vario ordine e grado per soggiorni estivi, nelle splendide ville che costellano la baia o a bordo delle sfarzose imbarcazioni che hanno ormai quasi completamente soppiantato gozzi e pescherecci. 

Oltre due passi tra Piazzetta e molo, un calice di vino sul filo dell’acqua e magari un po’ di shopping nelle famose boutique alla moda, ti consigliamo una passeggiata fino al faro e poi al bunker, tra mare e macchia mediterranea, e poi una visita ai seguenti monumenti in paese:

  • Chiesa Divo Martino: in stile romanico-lombardo, è dedicata a San Martino di Tour e fu donata ai monaci dell’abbazia di San Fruttuoso dalla regina Adelaide, vedova di Ottone I. Da notare il portale bronzeo firmato da Costanzo Mongini, raffigurante il settecentesco miracolo di San Giorgio che scatenò una violenta mareggiata per salvare Portofino da un assalto pirata;
  • Chiesa di San Giorgio: un piccolo e suggestivo tempio ovale sulla scogliera, raggiungibile lungo una stretta creuza. La struttura odierna è però frutto di una ricostruzione pressoché integrale a seguito di un bombardamento durante la Seconda Guerra Mondiale;
  • Castello Brown, anticamente Castello di San Giorgio: è una fortezza militare i cui resti della torre di avvistamento risalgono addirittura all’epoca romana. L’attuale struttura risale XVI secolo, con ampliamenti voluti dalla Repubblica Genovese e sviluppati da Napoleone, che ne potenziò gli elementi difensivi. Nel 1870 il castello fu venduto a Sir Montague Yeats Brown, console inglese a Roma, da cui prese il nome; dal 1961 è di proprietà del comune che lo utilizza per manifestazioni culturali.

Da qui, calcolando bene i tempi, puoi anche visitare l’Abbazia di San Fruttuoso, raggiungendola a piedi, con un trekking non troppo difficile lungo uno splendido e antico sentiero, oppure in barca. Di San Fruttuoso parleremo però in un altro post, perché meriterebbe proprio una gita a sé e un’altra giornata, magari che includa anche una tappa a Camogli.

Trekking da Manarola a Corniglia via Volastra

Corniglia

La camminata che porta da Manarola a Corniglia è una delle più panoramiche della nostra regione e attraversa uliveti, vigneti, bosco e scogliera, passando dal borgo di Volastra.

Trekking da Manarola a Corniglia via Volastra in numeri

  • 5 km circa
  • 335 m di dislivello sul mare
  • 2 ore 30 minuti di cammino circa
  • per camminatori allenati
  • sentiero 506, poi 586 e 587
Manarola

Il percorso

Dopo aver dedicato del tempo alla scoperta e alla visita del borgo di Manarola, potrete incamminarvi risalendo la vallata sulla destra del torrente Groppo. Questa prima parte di cammino è una salita piuttosto ripida, fino alla località Piè di Fiesse, da dove continuerete per pochi metri lungo la SP 51 in direzione Groppo, fino a ritrovare un’antica mulattiera sulla sinistra.

Quest’ultimo tratto di salita è già meno ripido ed è immerso tra campi coltivati ad ulivo che caratterizzano il sentiero fino a Volastra, anticamente nota come Vicolus Olivastre, ovvero villaggio degli uliveti.

Dopo una tappa presso il suggestivo Santuario Nostra Signora della Salute, costruito in pietra arenaria nel XII secolo, potrete continuare la camminata, che è ora tutta vista mare, attraverso vigneti e terrazzamenti.

Una vera meraviglia e una delle poche tratte quasi pianeggianti del nostro territorio. Alcuni passaggi sono però abbastanza stretti e non vi sono protezioni, vi consigliamo quindi di prestare molta attenzione al camminamento, nonostante il panorama cambi passo dopo passo e lasci senza fiato.

“La Liguria non resterà nella storia perché ha scoperto l’America e suonato il violino di Paganini, ma per via del primo uomo che da una roccia a picco sui frangenti del mare ha fatto uscire un grappolo d’uva” 

Vittorio G. Rossi, “Il cane abbaia alla luna”

Dai tipici vigneti si passa alla macchia mediterranea, con una tratta di sentiero immersa nel bosco di pini e lecci tra il centro abitato di Porciana e fino alle Case Pianca, da dove si inizia la discesa verso Corniglia, lungo un’antica mulattiera, a tratti sconnessa, che attraversa una bella pineta a picco sul mare per poi raggiungere uliveti e vigneti in prossimità del paese.

Per maggiori dettagli sul trekking da Manarola a Corniglia via Volastra, potete anche consultare il percorso sulla mappa ufficiale del Parco Nazionale delle Cinque Terre.

Cinque Terre Hiking Trails

Per i camminatori meno allenati

Se non siete troppo allenati, potete anche evitare la salita da Manarola a Volastra optando per un più comodo e rapido autobus.

Vi basterà recarvi presso l’Info Point del Parco che si trova in stazione per acquistare il biglietto, che costa 1,50€ se acquistato all’Info Point o 2€ se direttamente sul pulmino. Per chi avesse la Cinque Terre Card il servizio è invece incluso.

Il pulmino parte dall’ufficio postale e, dati i pochi posti a sedere, vi consigliamo di essere alla fermata con un po’ d’anticipo. 

Cinque Terre Walking Park, settembre 2020

Trekking alle Cinque Terre

Nel fine settimana il Parco Nazionale delle Cinque Terre organizza delle escursioni guidate alla scoperta dei nostri sentieri. Un programma noto come “Cinque Terre Walking Park” e riservato ai possessori della Cinque Terre Card, senza costi aggiuntivi, ma con l’obbligo di prenotazione via mail.

Trekking alle Cinque Terre

Circuiti ad anello che partono dai centri di accoglienza del parco presso le stazioni dei vari borghi. Il percorso dura sempre quattro ore circa, partendo alle ore 9 ed è consigliato a escursionisti esperti.

Per partecipare, oltre alla prenotazione, occorre presentarsi alla partenza qualche minuto prima, indossando calzature adatte alla camminata su sentieri e ne approfittiamo per consigliarvi di leggere i nostri spunti pratici per fare trekking in sicurezza e godendone appieno.

Il programma del Cinque Terre Walking Park

In caso di condizioni meteo avverse ovviamente il programma potrebbe subire cambiamenti e l’escursione potrebbe anche essere annullata.